La Paganese non va oltre lo 0-0, punto prezioso per il Cosenza

Lega Pro C
Lega Pro C

Termina con uno scialbo 0-0 lo scontro salvezza al Marcello Torre fra Paganese e Cosenza. Per gli ospiti un pareggio molto prezioso mentre per gli azzurrostellati continua l’astinenza alla vittoria. Infatti l’ultima gara vinta dai padroni di casa risale al lontanissimo 14 dicembre quando sconfissero in casa il Catanzaro per 1-0 grazie alla rete di Calamai. Sottil schiera un offensivo 4-3-3 con i tre terminali offensivi composti da Aurelio, Russini e Girardi.  I silani rispondono invece con il consueto 4-4-2, Cesca preferito a Fornito nell’attacco composto con De Angelis. Nella prima frazione di gara è il Cosenza per primo a rendersi pericoloso al 13’: Statella fa partire un tiro molto pericoloso che però si spegne sul fondo. Gara molto combattuta soprattutto a centrocampo ma scarsa di occasioni. La gara si accende alla mezz’ora: Malaccari sfiora il palo dopo una bellissima azione mentre gli ospiti rispondono sei minuti più tardi con Girardi che impegna Ravaglia su un tiro di sinistro molto angolato. Nel secondo tempo la Paganese cerca di fare la gara e il Cosenza prova ad essere letale in contropiede. Al 50’ gli ospiti vanno vicini al vantaggio ancora con il solito Statella che impegna l’estremo difensore Marruocco. L’occasione più clamorosa della gara arriva al 75’: il nuovo entrato Tortolano da ottima posizione calcia clamorosamente fuori dopo uno splendido passaggio di Calderini. Negli ultimi 15 minuti non succede più nulla e la gara termina dunque sul risultato di 0-0.  

Articolo a cura di GIUSEPPE DI LAURO

TABELLINO

PAGANESE(4-3-3): Marruocco 6; Vinci 6, Tartaglia 6, Moracci 6, Donida 5,5; Malaccari 5,5, Baccolo 5,5 (41’st Bergamini s.v.), Calamai 5; Russini 5,5 (33’st Bussi s.v.), Girardi 6, Aurelio 5(18’ st Longo 5). A disposizione: Casadei, Perna, Bolzan, Franco. Allenatore: Sottil

COSENZA (4-4-2): Ravaglia 6; Serpieri 6, Tedeschi 6, Carrieri 6, Ciancio 5,5; Criaco 6 (13’st Tortolano 6), Arrigoni 5,5, Caccetta 6, Statella 6,5; De Angelis 5 (20’st Calderini 5), Cesca 6 (41’st Fornito s.v.). A disposizione: Saracco, Novello, Chidichimo, Falbo. Allenatore: Roselli.

Arbitro: Guarino di Caltanissetta 6

Note: spettatori  1000 circa di cui 50 provenienti da Cosenza.

Daniele Luciano