San Marzano spietato, Virtus Cilento annichilito - I AM CALCIO SALERNO

San Marzano spietato, Virtus Cilento annichilito

Foto: Raffaele Mercurio
Foto: Raffaele Mercurio
SalernoEccellenza Girone C

Una gara senza storia, con un risultato finale che va ben oltre il pronostico della vigilia. Il San Marzano batte col punteggio di 8-0 la Virtus Cilento, fanalino di coda del girone C di Eccellenza. I blaugrana di fatto chiudono i conti in pochi minuti, a cavallo della mezz’ora del primo tempo. Dilagando poi nella ripresa contro una Virtus che ha forse mollato mentalmente troppo presto.

La cronaca. Ampio turnover per mister Pirozzi, che concede all’ultimo acquisto Matute l’esordio dal 1’: chiavi della mediana affidate al camerunense ex Taranto, affiancato da La Montagna e Tranchino. In difesa torna titolare De Bellis, che indossa la fascia di capitano.

Il taccuino delle azioni pericolose è monopolizzato dai padroni di casa. I primi spunti sono firmati da Spinola e Meloni tra il 10’ e l’11’, ma il risultato non cambia. Si sblocca invece al 27’: sul cross di Franza dalla destra, braccio largo di Pifferi in area. L’arbitro indica il dischetto e Meloni non sbaglia. Un paio di minuti dopo gli stessi protagonisti confezionano il raddoppio, col terzino marzanese al cross e il bomber sardo a insaccare di testa.

Al 35’ Maiorano trova una deviazione in corner. Dalla rapida battuta, la sfera arriva a Spinola che converge e dal limite disegna una traiettoria chirurgica, con palla che si insacca nel “sette” più lontano. Strappa applausi l’argentino che al 42’, ancora sugli sviluppi di un angolo, trova la traversa a dirgli di no sulla conclusione di sinistro.

Nella ripresa il poker arriva presto. La Montagna innesca a sinistra Spinola che s’invola verso la porta; primo tiro respinto, ma è lui stesso a raccogliere il “rimbalzo” e a ribadire in rete per il 4-0. Seconda traversa di giornata al 9’, stavolta è Maiorano a colpirla di testa su cross da sinistra.

Al 20’ azione tambureggiante di Camara, palla al limite per Meloni che di tacco serve a Tranchino un delizioso assist per il primo centro stagionale del classe 2001. Senza mordente gli ospiti, che rischiano ancora sui tentativi di Maiorano e La Montagna poco prima della mezz’ora. Ma nulla possono sulle ultime tre sortite blaugrana.

Al 35’ punizione di La Montagna deviata dalla barriera, De Bellis rispedisce al centro per Meloni che porta a casa il pallone della partita con la tripletta personale. Al 40’ Esposito recupera palla al limite, arriva sul fondo e serve basso per l’incursione di Falanga per il settimo sigillo. Al 41’ rapida ripartenza del San Marzano, Meloni completa la giornata perfetta col secondo assist di giornata, concretizzato da Maiorano per il definitivo 8-0.  Poco dopo l’arbitro estrae un evitabilissimo secondo giallo ai danni di Milioti, per una trattenuta sulla trequarti.

SAN MARZANO (4-3-3): Palladino (39’ st Di Salvatore); Franza, De Bellis, Chiariello, Fernando (26’ st Rizzo); La Montagna, Matute (29’ st Esposito C.), Tranchino (36’ st Falanga); Maiorano, Meloni, Spinola (10’ st Camara). A disposizione: Caso, Velotti, Marotta, Napolitano. Allenatore: Pirozzi.

VIRTUS CILENTO (4-3-3): Castiello R.; Lembo, Mukuta, Esposito E., Carinci (10’ st Santoro); Tambasco (21’ st Milioti), Russo (21’ st Maffongelli), Pifferi (42’ st Ferrazzano); De Marco, Brogna, Jarju (10’ st Di Martino). A disposizione: Castiello F., Acosta, Mucciolo, Rotolo. Allenatore: Castiello D.

ARBITRO: Riglia (Ercolano). Assistenti: Di Meglio e De Rosa (Napoli).

RETI: 27’ pt rig. e 29’ pt Meloni, 34’ pt e 7’ st Spinola, 20’ st Tranchino, 35’ st Meloni, 40’ st Falanga, 41’ st Maiorano.

NOTE. Spettatori 150 circa. Espulso al 43’ st Milioti (V) per doppia ammonizione. Ammoniti: Esposito E. (V), Carinci (V), Lembo (V), Di Martino (V) e Mukuta (V). Calci d’angolo: 12-0. Recupero: 3’ pt; 3’ st.

Ufficio stampa San Marzano - Giuliano Pisciotta

La Redazione