Simonetti stende il Costa d'Amalfi, passa la Scafatese - I AM CALCIO SALERNO

Simonetti stende il Costa d'Amalfi, passa la Scafatese

scafatese
scafatese
SalernoEccellenza Girone C

Un guizzo di Ciro Simonetti riporta la vittoria alla Scafatese di Severo De Felice che, imponendosi di misura sul Costa D'Amalfi, riprende la sua corsa in classifica, risuperando il Vico Equense e restando comunque aggrappata alle prime della classe.S

ul prato in erba sintetica del "Giovanni Vitiello" sono subito i padroni di casa a confezionare le prime occasioni da rete con Malafronte al 2' e con Simonetti al 9', ma in entrambi i casi la palla non varca la linea, prima perché la conclusione del numero 9 sibila vicino al palo destro della porta di Manzi e poi perché il colpo di testa del numero 7 viene bloccato miracolosamente dall'estremo difensore costiero.

Il Costa d'Amalfi risponde con due conclusioni a giro di Stoia, ma sia sul tiro di destro che su quello di sinistro è bravissimo Cappuccio ad arrampicarsi all'incrocio, ma dopo il 12' la prima frazione si tinge completamente di giallobleu, con la squadra canarina che, nonostante non riesca a trovare lo spunto per il gol del vantaggio, inizia a diventare padrona del campo: al 16' Malafronte vede la sua conclusione ribatutta in calcio d'angolo dai cui sviluppi Manzi manca di poco lo specchio della porta, al 23' girata aerea dello stesso Malafronte che mette i brividi alla retroguardia amalfitana, mentre al 30' è Cammarota che non riesce a essere cattivo dopo la sponda volante di Formicola.

La ripresa si apre con lo stesso leit motiv della prima frazione, con i canarini dal baricentro alto che però trovano difficoltà nel concretizzare negli ultimi 16 metri, allora De Felice decide di sostituire Cammarota con Siciliano per provare a trovare più soluzioni in fase offensiva: il cambio dà i suoi frutti al minuto numero 68 quando l'esterno va via sulla sinistra e pesca in area Simonetti con un cross, il numero 7 non riesce in prima battuta a correggere in rete ma dopo una mischia trova la zampata che vale il gol del vantaggio e l'esplosione di gioia del "Vitiello". Si tratta del gol che decide il match perché il Costa D'Amalfi, nonostante qualche fiammata, non riesce a essere concreto dalle parti di Cappuccio, anzi è la Scafatese all'82' a creare l'azione del possibile raddoppio sull'asse Siciliano-Simonetti-Malafronte, con il sinistro di quest'ultimo che termina alto a Manzi battuto.

Il triplice fischio finale restituisce alla Scafatese la vittoria, la seconda nelle ultime 5 uscite in campionato, e concede alla compagine canarina un minimo di serenità, quella che è mancata probabilmente nelle ultime trasferte ma che è condizione necessaria e sufficiente per poter andare avanti sui due fronti stagionali.

Oltre al campionato, infatti, la Scafatese deve concentrarsi anche in Coppa Italia, con la gara ricca di storia e fascino contro la Palmese nei quarti di finale: mercoledì andrà in scena, al Comunale di Ottaviano, il primo atto di una sfida che terrà calamitate le attenzioni di tutti gli appassionati di calcio campano.

TABELLINO

SCAFATESE: Cappuccio 03, Itri, De Sio, Giacinti, Maraucci, Manzi, Simonetti (93' Mejri), Lopetrone, Malafronte, Cammarota (60' Siciliano), Formicola (93' Balzano).A disposizione: Farina 01, Gambardella, Granata, Mejri, Manzo, Di Palma, Elefante 02, Balzano 03. Siciliano.All: De Felice Severo

COSTA D'AMALFI: Manzi, Mancino, Cuomo, Parente, Orta 02, Proto, Vatiero (94' D'Auria), Ferraiolo 02 (90' Reale), Totaro (70' Carrafiello), Stoia (63' Vaccaro 02), Somma (78' Infante).A disposizione: Della Spada, Imperiale 03, Amatruda 04, D'Auria 02, Vaccaro 02, Reale, Celentano 02, Carrafiello, Infante.All: Proto Luigi

RETI: 68' Simonetti

Pasquale Formisano Responsabile Ufficio Stampa Scafatese Calcio 1922

La Redazione