Faiano: nuovi ingressi in società nel segno della continuità - I AM CALCIO SALERNO

Faiano: nuovi ingressi in società nel segno della continuità

Sica 𝗲 Del Gais
Sica 𝗲 Del Gais
SalernoEccellenza

Sin dal lontano 1965, la storia dell’U.S. Faiano, è sintetizzata tutta nel suo stemma: il campanile di San Benedetto, simbolo storico proprio del Faiano e il colore verde come le immense distese di prato che si possono ammirare proprio nella cittadina picentina. I due elementi sono stati magistralmente uniti e non sono mai cambiati, proprio come non è mai cambiata la matricola e la denominazione, mantenendo così, a differenza di tutte le altre squadre dilettantistiche, una propria identità. Identità storica che è stata portata ai massimi vertici dall’instancabile operato del compianto presidente Emilio Pappalardo e che continua, oggi con l’ingresso nell’organigramma societario di Raffaele Sica e Domenico Del Gais, nipoti del presidente. Entrambi, assumeranno la carica di vicepresidenti della U.S. Faiano 1965.

L’ingresso dei due cugini nella società biancoverde era già un desiderio del presidente Pappalardo, che ha trovato il sostegno di tutti i vertici sociètari, per dare un forte segnale di continuità in una prospettiva futura alla società. Da sempre i ragazzi, hanno vissuto il sogno del nonno, prima come giocatori nelle formazioni giovanili del Faiano, ed ora come vicepresidenti della società.

“Il nostro impegno nella società è stato solamente ufficializzato, in quanto da sempre abbiamo seguito le gesta del nonno e già da alcuni anni abbiamo partecipato attivamente alla vita societaria. Ci impegneremo molto per portare in alto il nome della società come ha saputo fare nostro nonno Emilio, facendo rivivere il suo ricordo nel tempo e sperando di poterci togliere qualche soddisfazione come ha saputo fare lui nel corso degli anni”.

Nota ufficiale Us Faiano

La Redazione