Polisportiva Santa Maria: tris al Rende e salvezza matematica - I AM CALCIO SALERNO

Polisportiva Santa Maria: tris al Rende e salvezza matematica

Ph: Roberto Paciello
Ph: Roberto Paciello
SalernoSerie D Girone I

La Polisportiva Santa Maria celebra il ritorno al “Carrano” del pubblico con una splendida vittoria contro il Rende. Tandara, Maggio e Maio decidono il match contro la compagine calabrese.

Una vittoria che consente al team cilentano di ottenere la matematica permanenza in serie D anche per la prossima stagione. La cronaca. Al 9’ scorribanda di Romano nella metà campo calabrese: la corsa del numero 32 giallorosso sbatte però sul muro biancorosso guidato dal tecnico De Rosa. Al 12′ il primo squillo ospite con Palma che gira al volo, ma in maniera poco precisa, una palla lunga giocata dalla retroguardia cosentina. Al 18′ ci prova Tandara, dopo una bella azione di marca cilentana, la conclusione dell’ex Agropoli si spegne però sull’esterno della rete difesa da Quintiero.

Al 26′ su azione nata da calcio d’angolo Citro indirizza verso la porta calabrese un tiro di Simonetti: Quintiero ci mette i guantoni rispedendo nuovamente la palla in corner. Al 39′ la pressione dei locali provoca la massima punizione comandata da direttore di gara. Tandara subisce, infatti, fallo all’interno dei sedici metri: lo stesso attaccante si presente dal dischetto calciando in maniera potente, la sfera varca di poco la linea prima di rientrare in campo, scatenando la vana protesta biancorossa, ma la terna arbitrale non ha dubbi indicando il centro del campo.

Nella seconda frazione al 6′ ancora Polisportiva Santa Maria in attacco con il solito Tandara che dal limite dell’area piccola incrocia bene, ma Quintiero blocca senza patemi. Al 15′ azione simile con una verticalizzazione per l’ex Gelbison ancora più defilato a calciare al lato dello specchio della porta biancorossa. Al 22′ su un giro palla difensivo non perfetto il Rende recupera palla calciando in maniera insidiosa con Palma, che da fuori area mette solo potenza nella sua battuta a rete che termina alta. Maggio, entrato in campo da poco, recupera al 26′ in maniera caparbia il pallone dai piedi di Quintiero depositando in rete a porta praticamente sguarnita per il 2-0 che chiude il match.

Il Rende prova a tornare in gara subito con Boito che al 30′, dopo un’azione prolungata in area cilentana, trova l’opposizione di Polverino al suo primo vero intervento della gara. Sulla respinta, poi, Coulibaly salva sul tiro di Gozzerini. Sul fronte opposto giunge invece il tris giallorosso targato Maio che vince un batti e ribatti al ridosso dell’altezza del dischetto prima di spingere da pochi passi la palla in rete. Al 42′ è Maggio a cercare la doppietta con una botta che vede la sua corsa sopra la traversa ospite come succede in pieno recupero con il bomber, con la casacca numero 9, che di testa non schiaccia però a terra. Termina così 3-0 per la Polisportiva Santa Maria, attesa domenica 6 giugno dal recupero in trasferta contro il Marina di Ragusa. 

 

IL TABELLINO

 

POLISPORTIVA SANTA MARIA – RENDE: 3-0 

 

Polisportiva Santa Maria (3-5-2):  Polverino, Coulibaly, Campanella, De Gregorio; Lambiase (23′ st Konios), Simonetti, Maio,  Citro (27′ st Della Torre), Bozzaotre (33′ st Foufoue); Tandara (14′ st Maggio), Romano G. (21′ st Capozzoli). A disp: Fezza, Pastore, Dentice, Romano V. All. Esposito 

 

Rende (3-5-2): Quintero, Sgambati (Boito 17′ st), Piscopo, Brugnano; Lo Cascio, Garritano, Ferchichi, Palermo F., Cipolla (Orietale 17′ st); Mosciaro (Abbey 17′ st) , Palma (Gozzerini 23′ st). A disp: Palermo G., Cardamone, Riconosciuto, Alassani, Consiglio.  All. De Rosa

 

Arbitro: Giacomo Casalini di Pontedera (Jorgji-Minutoli)

 

Note: giornata soleggiata Spettatori: 150 circa per capienza ridotta al 25%

Ammoniti: Mosciaro, Cipolla, Tandara, Lambiase, Della Torre. Recupero: 2′ p.t. 5′ s.t.  Angoli: 4-0 Campo: sintetico.

 

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

La Redazione