Aggredita la figlia di Grassadonia a Salerno. "Follia intollerabile" - I AM CALCIO SALERNO

Aggredita la figlia di Grassadonia a Salerno. "Follia intollerabile"

Il mister
Il mister
SalernoSerie B

Un episodio raccapricciante si è verificato a Salerno dove è stata aggredita da ignoti la figlia dell'allenatore Gianluca Grassadonia. Il mister salernitano è allenatore del Pescara che lunedì affronterà la Salernitana in quella che potrebbe essere la gara della promozione in A dei granata. 

A denunciare il tutto è la moglie di Grassadonia che spiega: "Dopo cinque giorni di minacce e insulti dirette alla nostra famiglia,la follia consumatasi questa sera è intollerabile. Nostra figlia,appena diciottenne,è stata minacciata e aggredita con spintoni e calci affinché il papà capisca....Tutto questo per una partita di calcio. Ci auguriamo che questi criminali,ben lontani dall'essere tifosi,vengano identificati al più presto,anche perché questa è la prima volta in cui il bersaglio della violenza è stato un componente della nostra famiglia. Ringraziamo tutti coloro che ci hanno mostrato solidarietà in queste ore così tristi e concitate,ma ci sembra chiaro,ora più che mai,che la nostra vita continuerà lontano da Salerno".

Un atto vile da condannare senza se e senza ma. Un'aggressione immotivata che non deve screditare un'intera città e un'intera tifoseria, incolpevoli di fronte alla vigliaccheria e la criminalità di pochi delinquenti.

La Redazione