Cavese, Santoriello: "Incazzato nero, dobbiamo recuperare la dignità" - I AM CALCIO SALERNO

Cavese, Santoriello: "Incazzato nero, dobbiamo recuperare la dignità"

Santoriello
Santoriello
SalernoSerie C Girone C

Il presidente della Cavese Massimiliano Santoriello ha commentato duramente il difficile momento che sta vivendo la Cavese. Intervistato dall'emittente televisiva Rtc Quarta Rete, il patron si è sfogato con queste parole:

"E' un momento difficile, spero passi presto: non meritiamo ciò che stiamo passando. Vogliamo dare una svolta a questo inizio di stagione. Farò l'impossibile per salvare la Cavese che non merita questa posizione: sono pronto a tutto, anche a dare la vita.

C'è stato un confronto con la squadra: i calciatori devono tatuarsi l'aquilotto sul cuore. Dobbiamo contarci: chi non sta con me può già andare via. Chi non se la sente può fare le valige. La città e la società non meritano questa posizione. Io voglio la guerra in campo: serve carattere, cazzimma, grinta e cattiveria. Non abbiamo più tempo, dobbiamo recuperare la dignità. Abbiamo regalato almeno 10 punti per tutte le cazzate fatte in campo. Chi ha la testa e i coglioni di indossare questa casacca può stare qua altrimenti può andare via. Tutti i 25 devono meritarsi la conferma: non guardo più in faccia a nessuno. Mi prendo tutte le responsabilità perchè io ho avvallato scelte altrui".

Sull'ipotetica vendita del club: "La società non ha debiti, è pulita, sana e fatta da persone per bene: normale che sia appetibile. Non vendo la Cavese da ultima in classifica, non è in vendita: fuori dal campo questa società è una macchina da guerra perfetta, adesso lo deve diventare in campo. Se poi arriva qualcuno più serio di me, più facoltoso, pronto a dimostrare di poter comprare la Cavese e di investire 10 milioni l'anno, allora io mi faccio da parte. Questa ipotesi però è remota: i faccendieri non metteranno piede a Cava. La priorità è salvare la Cavese in campo, non la vendita della Cavese".

Daniele Luciano

Leggi altre notizie:CAVESE Serie C Girone C