Gravina a Sky: "Il Consiglio Federale è slittato all'8 giugno" - I AM CALCIO SALERNO

Gravina a Sky: "Il Consiglio Federale è slittato all'8 giugno"

Gabriele Gravina
Gabriele Gravina
PotenzaRubriche

"Ho partecipato con piacere al Consiglio Direttivo di Lega Pro. Un'ipotesi di partenza è il 28 giugno, ma attraverso play-off e play-out. La decisione dovrà essere ratificata dal Consiglio Federale l'8 giugno". Così il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a Sky conferma le anticipazioni sulla ripartenza della Serie C.

Invece per quanto riguarda la questione play-off, dovrebbero essere disputati su base volontaria, con sconfitte a tavolino per chi non si presenterà. La data ipotizzata da Sky per la finale di Coppa Italia tra Ternana e Juventus Under 23 è invece il 25 giugno. Chi vince salta i primi turni dei playoff e libera un posto nel proprio girone.

SERIE D - Il ritorno in campo della serie C per disputare i play-out ha creato scompiglio fra le 36 società indiziate alla retrocessione in Eccellenza. La Lnd dal canto suo ha dichiarato conclusa la stagione agonistica. Difatti le ultime 4 dei 9 gironi di serie D non potrebbero tornare in campo. Niente play-out ed ecco che le società terzultime e quartultime al momento della cristallizzazione della classifica, chiedono di non essere retrocesse, non potendo tornare in campo perché la stagione è conclusa. In quel caso le squadre retrocesse in D sarebbero 18, le ultime due di ogni girone per le quali la retrocessione appare inevitabile, a fronte di 28 promozioni dall'Eccellenza. 

I COMITATI REGIONALI – Un snodo centrale riguarda la discrezionalità nelle decisioni affidati ai singoli Comitati Regionali che possono decidere autonomamente i meccanismi di promozione e retrocessione nei campionati di competenza. Se la linea guida verrà confermata, in tutti i tornei verranno promosse le prime e non ci saranno retrocessioni, con un ipotetico blocco degli under in Eccellenza e Promozione, e l'allineamento di minimo due giovani da schierare in campo nelle due principali categorie dilettantistiche.

Biagio Bianculli