Lecce, Sticchi Damiani: "Ripartire ma con le giuste condizioni" - I AM CALCIO SALERNO

Lecce, Sticchi Damiani: "Ripartire ma con le giuste condizioni"

Saverio Sticchi Damiani
Saverio Sticchi Damiani
ItaliaSerie A

Intervistato in esclusiva dal Corriere dello Sport, il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, ha parlato della possibilità di riprendere i campionati: "Pensare di ripartire prima che l’emergenza sanitaria sia finita è una mancanza di rispetto. Io preferirei che la Serie A riparta, ma quando ci saranno le condizioni giuste. Scienziati e politici detteranno i tempi, il calcio deve decidere solo il limite oltre al quale non andare: per me è la metà di luglio. Non dimentichiamoci che la Serie A sostiene il sistema ed è importante per l'economia".

Sull'ipotesi di chiudere il campionato in anticipo, queste le parole del numero uno dei salentini: "In questo momento è impossibile giocare. Se la situazione dovesse migliorare, bisognerebbe far ripartire l’industria calcio. Se dovessero interrompere la stagione sarebbe ingiusto emettere verdetti. Non avrebbe senso dare uno scudetto e far retrocedere le squadre con ancora altre 12 partite da giocare".

Giulio Cardone

Leggi altre notizie:LECCE Serie A