Coronavirus: venerdì le radio italiane trasmetteranno in contemporanea - I AM CALCIO SALERNO

Coronavirus: venerdì le radio italiane trasmetteranno in contemporanea

Radio per l'Italia
Radio per l'Italia
LecceAltri Mondi

Sarà una giornata da ricordare. Sarà il giorno nel quale ogni radio nazionale diffonderà, per molti minuti, la stessa musica. In contemporanea. Sarà un giorno speciale, nel quale l’Italia sarà più unita nel segno delle canzoni. Per la prima volta nella storia del nostro Paese, a quasi cento anni dal primo programma radiofonico, tutte le Radio si uniscono: "La radio per l’Italia" è una straordinaria iniziativa che vedrà unite tutte le Radio italiane, nazionali e locali, nel trasmettere, venerdì 20 marzo alle 11.00, l’Inno di Mameli e altre tre canzoni del nostro patrimonio musicale nazionale. 

Le emittenti radiofoniche trasmetteranno in contemporanea, anche su tutte le piattaforme Fm, Dab, in televisione e in streaming sui siti e sulle App delle radio. L’iniziativa si propone di dare forza a tutti gli italiani e all’Italia che deve andare avanti unita, mostrandosi coesa in questo momento di emergenza mondiale. Un messaggio di unione, partecipazione e connessione, che ha l’auspicio di riunire tutti nello stesso momento di condivisione. Era il 6 ottobre del 1924 quando l’annuncio "Uri, Unione radiofonica Italiana, 1 RO, stazioni di Roma, lunghezza d’onda metri 425…" dava inizio alle regolari trasmissioni radiofoniche in Italia.

Queste le radio che parteciperanno all'iniziativa:

Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, Rai Isoradio, M2O, R101, Radio 105, Radio 24, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Freccia, Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Kiss Kiss, Radio Monte Carlo, Radio Radicale, Radio Zeta, RDS 100% grandi successi, RTL 102.5, Virgin Radio. Inoltre, parteciperanno anche le emittenti radiofoniche locali aderenti all’AssociazioneAeranti-Corallo ed all’Associazione Radio Locali FRT-Confindustria Radio Tv.

Matteo Pagano