Faiano corsaro, Virtus Avellino sconfitta di misura - I AM CALCIO SALERNO

Faiano corsaro, Virtus Avellino sconfitta di misura

foto: Daniela Belmonte
foto: Daniela Belmonte
SalernoEccellenza Girone B

AVELLINO – Primo successo stagionale in esterna per il Faiano e terza vittoria consecutiva con nove punti su tre gare. Questi i numeri dei biancoverdi di mister Turco, che grazie al gol del solito Rapolo espugnano il difficile campo della Virtus Avellino e ottengono tre punti pesanti contro una diretta concorrente alla salvezza.

Irpini che dopo un buon primo tempo letto con tanta voglia e diversi tiri verso la porta di Amabile, nella ripresa calano vistosamente lasciando spazio alle folate offensive degli ospiti, al contempo sorretti da un’ottima difesa attenta sulle palle arrivate in area specie nei minuti finali, quando i bianchi hanno provato alla disperata gli attacchi senza ordine in cerca del pareggio.

Della Rocca deve affidarsi a una retroguardia molto giovane, data l’assenza di Lattarulo, mentre Turco schiera dal primo minuto Giordano a centrocampo in luogo di Maisto.

Dopo cinque minuti di gioco Merola, successivamente a un’azione convulsa in area, va al tiro da posizione defilata, palla che colpisce la parte esterna del palo. Al quarto d’ora ci prova il Faiano, grande azione dalla sinistra, la palla arriva a Rapolo al centro che ci prova di testa, il giovane Parisi para.

Al minuto 25 Merola, tra i più pericolosi dei suoi, fa partire un tiro diagonale basso, sul secondo palo prova ad arrivarci Cucciniello in scivolata ma la palla si spegne fuori. Dopo sessanta secondi è D’Avella a impegnare severamente Amabile da pochi passi, il portiere biancoverde c’è e respinge con la mano.

Al 28’ bella incursione di Anzalone sulla sinistra, palla al centro dove ancora Amabile è decisivo nell’uscita a sventare il pericolo su Merola. Quasi allo scadere Coiro riceve palla dalla sinistra e va al tap-in da distanza ravvicinata, Parisi para.

Al minuto 19 passa il Faiano: cross a tagliare di Ruggiero dalla destra, Giordano spizza di testa quel poco che basta per Rapolo appostato sulla sinistra, l’attaccante controlla la sfera e la piazza all’incrocio dove Parisi non ci arriva. Settima marcatura per il biancoverde in questo campionato.

Al 22’ ancora un’occasione per il Faiano, azione concitata in area irpina, ci arriva Coiro che prova il tiro da buona posizione ma viene murato. Ci prova anche Giordano sul rimpallo, ma viene braccato dai difensori locali e Parisi fa sua la sfera.

Al 46’ ci prova Pepe con una gran botta da fuori, la palla si alza di poco sopra la trasversale. Nel recupero c’è spazio anche per il ritorno in campo del capitano Di Giacomo dopo due mesi di stop per infortunio.

Ben sette i minuti di recupero, durante i quali il Faiano controlla agevolmente la gara portandola in porto e conquistando la seconda vittoria del nuovo decennio che spinge i biancoverdi a quota 24 punti, superando in classifica proprio la Virtus Avellino ferma a 22.

TABELLINO

VIRTUS AVELLINO: Parisi 02, Della Rocca 02 (32’st Modano 01), Anzalone 00 (40’st Tozza 00), Lippiello (16’st Gaita), Nicodemo 01, Giobbe, D’Avella (45’st De Cicco 01), Genovese, Da Silva, Cucciniello, Merola (37’st Sarro 03). A disp.: De Matteis, Ruggiero 01, Luciano 02, Corcione 02. All.: Della Rocca

FAIANO: Amabile, Ruggiero, Martinangelo, Pepe, Biancardi, Lenci, Rapolo (49’st Di Giacomo), Russomando 01, De Mattia 03, Giordano, Coiro 01. A disp.: Apicella 00, Erra C. 02, Somma 02, Pellegrino 01, Di Perna 01, Liberto 01, Maisto, Erra L.. All.: Ceresoli (Turco Squal.)

ARBITRO: Mascolo di Castellammare di Stabia | Porcelli di Benevento – Poto di Battipaglia

NOTE: Gara giocata a porte chiuse. Ammoniti Gaita, Merola, D’Avella (V), Biancardi, Pepe, Rapolo, Giordano, Coiro (F). Angoli Virtus Avellino 3 – 4 Faiano. Recuperi 1°T: 2’ - 2°T: 7’

Francesco Lanzetta - Ufficio stampa Us Faiano

La Redazione