Stop Sporting Pontecagnano, la Rocchese strappa un punto - I AM CALCIO SALERNO

Stop Sporting Pontecagnano, la Rocchese strappa un punto

promozione
promozione
SalernoPromozione Girone D

Prima gara ufficiale tra le mura amiche del Comunale, lo Sporting torna al “XXIII Giugno” incontrando la Rocchese con l’obiettivo di ricominciare a vincere davanti ai propri tifosi dopo l’ultima apparizione del 2019 terminata con una sconfitta. Problemi di formazione per mister Erra che perde in mattinata Nunziata, colpito dall’influenza, assente per squalifica Della Monica in difesa. Ritornano titolari i fratelli Mazza, Pecora parte dalla panchina. Tridente composto da Di Giacomo supportato da Moscatello e D’Orilia, Cassetta pronto a muoversi tra le linee. Cambio allenatore in settimana per gli ospiti, al posto di mister Liguori arriva l’ex trainer dell’Angri Gargiulo.

Primi 20 minuti senza particolari emozioni tra le due squadre nonostante buoni ritmi di gioco. La Rocchese prova ad allargare il gioco sulla corsia di Forino mentre Cassetta in più di una circostanza è abile ad inserirsi tra le linee, Di Giacomo sbaglia il controllo e l’azione si perde. Al 22’ la prima fiammata dello Sporting con Tincau che alza la conclusione con il sinistro dopo un’azione insistita.

Un minuto dopo altra chance per i granata con D’Orilia che salta l’uomo e appoggia per Cassetta, destro secco dal limite che costringe Rescigno alla parata in angolo. Sul corner seguente, allontana corto la difesa dove Giovanni D’Andria prova il destro al volo: la palla termina di poco sul fondo.

E’ il Pontecagnano a fare la partita, dalle parti di Alfonso Mazza davvero pochi grattacapi. Al 39’ punizione di Anastasio all’incrocio, la sfera però non prende il giro sperato e il portiere para senza problemi. La prima frazione termina sullo 0 a 0.

La ripresa si apre con un tiro alto al 9’ con Di Sanza per la Rocchese poi è solo Sporting con Pecora che, appena entrato, colpisce di testa la traversa su corner di Anastasio. Tre occasioni invece le ha Di Giacomo sulle palle alte con i suoi centimetri, l’attaccante di casa anticipa anche il portiere ma la palla esce sul fondo.

Al 29’ altra importante azione del Pontecagnano, Pecora serve nello spazio D’Orilia che calcia maldestramente a pochi passi dalla porta. Al 41’ Schiavi, unico cambio per la Rocchese nella ripresa, conclude in porta ma la sfera termina sul fondo. Nei minuti di recupero ci riprova Di Giacomo ma il suo sinistro è centrale.

Lo Sporting protesta anche per un episodio dubbio in area ma l’arbitro lascia correre. Al Comunale finisce a reti bianche, i granata non allungano e non approfittano del turno casalingo contro un avversario tutto sommato non irresistibile e del pari tra Sei Casali e Salernum. La Rocchese festeggia per il punto guadagnato in ottica salvezza.

Tabellino

Sporting Pontecagnano: Mazza Alf., Mignoli (31’st Minguzzi), Tincau (’01), Anastasio, Mazza Ang., Giordano, Moscatello (’01) (17’st Erra D. (’01), D’Andria G. (46’st Mazza Gianl. (’00), Di Giacomo, Cassetta (14’st Pecora), D’Orilia (’00) (31’st Siniscalchi (’02). A disp: Vitale (’01), Piscitelli (’01), D’Aiutolo (’01), Ciliberti (’02), Allenatore: Erra Raffaele.

Rocchese: Rescigno, Accarino (’01), Marino, Thiongo, Cappuccio (’01), Allegretti, D’Auria (’02), De Falco, Di Sanza, Buonfiglio, Forino (20’st Schiavi). A disp: Guarino (’01), Guarro (’01), Izzo (’00), Maiorino (’01), Pannullo, Malandrino. Allenatore: Gargiulo.

Arbitro: Stefano D’Amato (sez. di Salerno)Assistenti: Gerardo Avallone (sez. di Nocera Inferiore) – Vincenzo Esposito (sez. di Nocera Inferiore)

Note. Ammoniti: Moscatello, Anastasio, Mazza Ang. (SP).

Recupero: 0’pt; 7’st. Spettatori: circa 100.

Ufficio stampa Sporting Pontecagnano

La Redazione