Honveed-Temeraria 2-4: crollo biancorosso, poker sanmanghese - I AM CALCIO SALERNO

Honveed-Temeraria 2-4: crollo biancorosso, poker sanmanghese

Promozione
Promozione
SalernoEccellenza Girone B

 CASIGNANO. La Temeraria brinda al 2020 con il sorriso ed inizia il nuovo anno sulla scia positiva delle ultime apparizioni di dicembre, conquistando il primo exploit esterno del nuovo anno solare.

In occasione della prima giornata di ritorno del girone D del campionato di Promozione, i sanmanghesi servono un poker d’autore al rivoluzionato Honveed Coperchia, uscito malconcio dai novanta minuti di Casignano nonostante una prima frazione di livello.

Sconfitta che non rischiara dal cielo coperchiese le nubi di una stagione andata complicandosi nel corso del tempo, dopo un avvio più che promettente. Servirà il carisma e l’esperienza di un tecnico navigato come Nino Belmonte per raggiungere l’agognato traguardo salvezza. Di contro, una Temeraria cinica e determinata si impone al “Federico Arcamone”, conquistando tre punti fondamentali che ne rilanciano ambizioni d’alta quota, in vista di un filotto di partite che si annuncia particolarmente ostico ed emozionante.

Pronti, via e l’Honveed passa subito al 2’: una dormita generale della retroguardia ospite consente al giovane Germano di insaccare comodamente da buona posizione. Avvio shock per gli uomini di mister Spetrini, che cadono nuovamente a stretto giro. Al 7’ è Mercogliano ad approfittare di un banale malinteso tra Marchese ed Imparato, involandosi verso l’area e portando a due le reti di vantaggio per i padroni di casa.

Buio totale in casa Temeraria, vicina al tracollo ma salvata da un superlativo Primadei al 15’: lo sbadato reparto arretrato sanmanghese concede ad Adduono la possibilità di presentarsi a tu per tu con il numero uno degli ospiti, il quale è fondamentale nel neutralizzare la conclusione a botta sicura del centravanti coperchiese. La gara ha un punto di svolta al 20’ della prima frazione, quando il direttore di gara Massaro sanziona con un calcio di rigore il falloso intervento di Carosetti su Barra. Dal dischetto parte Della Monica, che piazza la palla all’incrocio e consente ai suoi di dimezzare lo svantaggio.

La fase di stallo che congiunge il finale della prima frazione e l’avvio della ripresa trova un ulteriore scossa al 49’. È il neo acquisto Luca Sorrentino a regalare il pari alla Temeraria, grazie ad una punizione chirurgica che non lascia scampo all’incolpevole Del Giudice.

Il copione della gara cambia registro. Sono gli ospiti a premere sull’acceleratore e a cercare con veemenza la marcatura del sorpasso. È la difesa dell’Honveed, questa volta, a sbandare al 70’, regalando ad Antonino Barra la possibilità di presentarsi solo davanti a Del Giudice e marcare la rete del 3-2 sanmanghese.

Il poker di giornata arriva otto minuti più tardi ancora con Barra, che impreziosisce l’assist al bacio di Donadio, bravo a condurre il pregevole contropiede che chiude la gara.

HONVEED COPERCHIA – TEMERARIA SAN MANGO 2-4

HONVEED COPERCHIA: Del Giudice, Pisacane, Carosetti, Germano, De Pascale, Camara, Memoli, Festa, Adduono, Mercogliano, Anastasio. A disposizione: Matera, Avallone, canigiani, Viscido, Spinelli, Cifariello, Del Pizzo, Frasca, Ciacco. All. Belmonte

TEMERARIA SAN MANGO: Primadei, Mele, Marchese, Sorrentino, Imparato, Magliano, Spetrini, Corbo, Barra, Scudiero, Della Monica. A disposizione: Venosi, Contente, Mancuso, Mongiello, Di Giacomo, Ermeti, Rinaldi, Donadio, Landi. All. Spetrini

ARBITRO: Fabrizio Massaro di Torre del Greco

MARCATORI: 2’ Germano (HC), 7’ Mercogliano (HC), 21’ Della Monica (T), 49’ Sorrentino (T), 70’ e 78’ Barra (T)

NOTE: giornata nuvolosa, una cinquantina gli spettatori presenti

UFFICIO STAMPA ASD TEMERARIA SAN MANGO 1957

La Redazione