Crollo San Valentino, la Royal Acerrana ne fa sei - I AM CALCIO SALERNO

Crollo San Valentino, la Royal Acerrana ne fa sei

Prima Categoria
Prima Categoria
SalernoPrima Categoria Girone E

  Dopo l’amaro recupero di mercoledì con l’Agerola giunge una sonora sconfitta per il San Valentino, la prima di questa portata in campionato, ad opera di una Royal Acerrana in versione super corazzata quest’oggi.

Con una sconfitta così non ci possono essere scusanti, bisogna abbassare la china e lavorare sodo per ricreare quella giusta amalgama che al momento sembra mancare. Tanti gli infortunati, qualche squalificato e poi i nuovi che devono integrarsi con il gruppo, tutto vero ma è altrettanto certo che i giallorossi di mister Sabbarese hanno giocato quasi ad armi pari nella prima frazione di gioco e ad inizio ripresa per poi calare vistosamente nel prosieguo della stessa.

Come detto primo tempo equilibrato fino al primo gol, autorete di Sorrentino che nel tentativo di spazzare via la sfera realizza un bel gol nel sette della propria porta, nulla può Leo. Poi altre due buone occasioni locali ma Leo, alla sua prima in maglia giallorossa, è attento. Ad inizio ripresa, la R. Acerrana raddoppia con Imparato, bravo ad acciuffare la sfera su un errore in disimpegno della difesa ospite. Sul 2 a 0 rigore per la R. Acerrana, Leo ipnotizza l’attaccante napoletano Panico e para. Pochi minuti e al 30’ st viene decretato un rigore per il San Valentino, dal dischetto Napodano fallisce la chance di accorciare le distanze e questa è probabilmente la situazione che ha fatto rompere il bicchiere di cristallo, già molto delicato. L’uscita di Pascale per Prospero ha poi minato ulteriormente il centrocampo del San Valentino.

Dopo una bella azione ospite non finalizzata a dovere da Prospero e forse nel momento migliore del San Valentino i locali ingranano la marcia giusta e fanno il tris sempre con Imparato. Poi a gara abbondantemente chiusa giunge al 90’ il 4 a 0 ancora di Imparato e nei minuti di recupero gli altri due gol con Damiano.

Finisce così con un punteggio tennistico che mai il San Valentino aveva subito in tanti anni di calcio dilettantistico. In settimana, in casa San Valentino, ci sarà tanto da discutere sul come e sul perché visto che al netto dei tanti infortuni e squalifiche non si possono subire smacchi simili, dopo la vittoria convincente con il Barra sono giunte due sconfitte amare e su questo bisognerà fare tesoro degli errori e capire dove intervenire, visto che c’è ancora tempo. Per la R. Acerrana la consapevolezza di poter essere una delle pretendenti al titolo finale.

SERGIO VELARDO – UFFICIO STAMPA ASD SAN VALENTINO 1975

La Redazione

Prima Categoria Girone E

ClassificaRisultatiStatistiche