Positano e Virtus Cilento pareggiano: 1-1 al De Sica - I AM CALCIO SALERNO

Positano e Virtus Cilento pareggiano: 1-1 al De Sica

Promozione
Promozione
SalernoPromozione Girone D

 

Non va oltre l’uno a uno la Virtus Cilento nella trasferta di San Vito Positano. Gara palesemente condizionata dalle condizioni atmosferiche e persino in dubbio fino al fischio iniziale arrivato comunque con un buon quarto d’ora di ritardo. Fortunatamente dopo il calcio d’inizio il maltempo ha dato una tregua che ha permesso al direttore di gara di concludere la gara senza grosse difficoltà.

Il primo quarto d’ora è di marca locale con la squadra di mister Cuomo molto più pronta all’approccio sul terreno pesante. La Virtus però oltre all’impeto giallorosso non soffre e al quarto d’ora ha l’occasione d’oro per portarsi in vantaggio ma il destro di Esposito si stampa sul palo.

Due minuti più tardi è invece Ruocco a cercare fortuna con un tiro da fuori ma senza creare particolari patemi a Tesoniero. Alla mezz’ora l’estremo difensore locale Palumbo para in due tempi, rischiando grosso, su conclusione dalla distanza di Monzo.

La prima frazione sembra essere destinata a concludersi con un pareggio ma arriva invece il vantaggio del San Vito con Paradisone che controlla in area un traversone dalla destra e spedisce alle spalle di Tesoniero con destro a incrociare. Al riposo, dunque, con i locali in vantaggio.

Nella ripresa la squadra di mister Castiello entra in campo con tutt’altro piglio ma all’ottavo è comunque il San Vito ad avere la palla del raddoppio con Calabrese dagli undici metri. Dal dischetto però il numero nove sbaglia clamorosamente la mira sparando alto. L’episodio spinge la Virtus che dopo dieci minuti trova il pareggio con protagonista ancora un calcio di rigore. Maiese anticipa Tribuno che lo stende, per il direttore di gara non ci sono dubbi e indica il dischetto. Manzillo, sul pallone, è freddo e spiazza Palumbo per l’uno a uno. E’ il diciottesimo.

Dopo il pareggio la pressione di Manzillo e compagni aumenta e a un minuto dal novantesimo arriva la clamorosa occasione per Di Gregorio, subentrato a Esposito, l’esterno però da buona posizione spara tra le braccia di Palumbo sprecando il pallone della rimonta.

Il pareggio allunga la striscia di risultati utili per la squadra di Castiello anche se arriva il nuovo sorpasso dello Sporting in attesa del risultato della capolista Salernum Baronissi.

Ufficio stampa Virtus Cilento

La Redazione