Lo Sp.Pontecagnano piega la Giffonese: Di Giacomo decide il derby - I AM CALCIO SALERNO

Lo Sp.Pontecagnano piega la Giffonese: Di Giacomo decide il derby

promozione
promozione
SalernoPromozione Girone D

Riscattare la brutta sconfitta casalinga contro il San Marzano sul Sarno. Allo stadio “Troisi” di Giffoni, lo Sporting Pontecagnano cerca i tre punti per ritornare a scalare la vetta, persa a vantaggio del Salernum Baronissi. Avversario di turno la Giffonese per un match che si può considerare un vero e proprio derby dei Monti Picentini.

Assenze pesanti per mister Gianpaolo Parisi che perde gli squalificati Angelo Mazza e Paolo D’Andria e Minguzzi fermo ai box. Liguori posizionato al centro della difesa in coppia con Della Monica, Pecora si reinventa interno di centrocampo con il compito di agire tra le linee fra mediana e attacco. Cassetta torna titolare dal 1’. Giffonese in campo con il 4-4-2, attacco affidato a Casaburi e De Luca mentre l’allenatore-giocatore Luigi Incitti si va a posizionare a centrocampo. Condizioni meteo non favorevoli, diluvia a Giffoni.

La gara si apre subito con un’azione ben orchestrata conclusa dal tiro da fuori di Pecora raccolto dal portiere Serretiello. Al 7’ però l’arbitro è costretto a mandare le due squadre negli spogliatoi a causa delle impervie condizioni meteorologiche con il terreno di gioco in più punti impraticabile. Dopo una pausa di circa 40 minuti il gioco riprende ed è lo Sporting a fare la partita arrivando al tiro con Gianluca Mazza e Pecora che, su calcio di punizione battuto da Cassetta, colpisce debolmente di testa al 20’.

La Giffonese prova la giocata in ripartenza, Lambiase è murato da Della Monica sulla trequarti. Insiste sulla destra la squadra di casa, traversone insidioso di Chiapparone che non trova nessun compagno in area di rigore. Sul contropiede il Pontecagnano passa: l’azione si svolge sull’out di Gianluca Mazza che prova a crossare, la palla è deviata con la mano proprio da Chiapparone (ammonito), per l’arbitro è rigore. Dal dischetto Raffaele Di Giacomo spiazza Serretiello con estrema freddezza e sblocca il risultato al 27’.

La Giffonese sembra accusare il colpo poi guadagna metri, Casaburi in rovesciata conquista solo un calcio d’angolo mentre al 35’ Di Muoio quasi sorprende fuori dai pali Alfonso Mazza costretto a rifugiarsi in angolo sul traversone del centrocampista locale.

Migliore la manovra del Pontecagnano, considerando anche il campo in pessime condizioni, con gli esterni Mazza e Cassetta bravi a cercare il fondo per il cross. Giffonese pericolosa sui calci piazzati ma Liguori, oggi impiegato come centrale di difesa, è vigile sul diretto avversario Casaburi. Al 45’ occasionissima per il Pontecagnano: punizione di Giovanni D’Andria, Della Monica svetta di testa impegnando alla parata il portiere e sulla ribattuta Gianluca Mazza colpisce un avversario. All’intervallo lo Sporting è in vantaggio 0-1.

La Giffonese dopo 30’’ è già in area, Casaburi ci prova di testa senza fortuna. Lo Sporting attacca con più ordine sulla fascia destra, Cassetta guadagna due calci d’angolo poi su un traversone di Pecora, Di Giacomo di testa fa sentire tutti i suoi centimetri ed insacca in rete. Doppietta per l’ariete granata al 7’ della ripresa. Dai lanci lunghi di Incitti la Giffonese guadagna metri, Della Monica anticipa Casaburi. Al 26’ Lambiase, da buona posizione, spreca un calcio di punizione al limite dell’area, palla che termina fuori.

Pontecagnano ancora in avanti, scambio rapido tra Piscitelli e Pecora che calcia murato in angolo: sul corner Della Monica alza la conclusione. Al 31’ De Luca prova a calciare in porta, palla abbondantemente fuori. Parisi cambia il tridente inserendo Gagliardi, de Trizio e D’Aiutolo. Al 43’ la Gffonese rimane anche in dieci, fallo di reazione del portiere Serretiello espulso dal direttore di gara. Dentro il numero 12 Jerari per Di Muoio. Non accade più nulla, lo Sporting ritorna alla vittoria e balza al secondo posto in attesa della Virtus Cilento. Di Giacomo decide il derby dei Picentini e fa sorridere i supporters granata.Tabellino:

Giffonese: Serretiello, Chiapparone (’00), Di Martino (’02), Incitti L., Delle Donne V., Napoli, Lambiase (28’st Troisi F.), Di Muoio (’01) (44’st Jerari), De Luca, Chiangone, Casaburi. A disp: Jerari (’01), Delle Donne A. (’02), De Rosa, Scudiero, Liambo (’00), Troisi G. (’02), Di Feo. Allenatore: Fiorillo.

Sporting Pontecagnano: Mazza Alf., Piscitelli (’01), Tincau (’01), Erra (’01), Liguori, Della Monica, Cassetta (42’st D’Aiutolo (’01), D’Andria G., Di Giacomo (28’st Gagliardi), Pecora, Mazza Gianl. (’00) (35’st de Trizio (’00). A disp: Trapani, Zappia (’02), Siniscalchi (’02), Vergati (’01), Mignoli, De Filippo (’01). Allenatore: Parisi.

Mercatori: 27’pt rig., 7’st Di Giacomo (SP).

Arbitro: Emanuele Rotondo (sez. di Agropoli)

Assistenti: Luca Vatiero (sez. di Agropoli) – Tiziano La Monica (sez. di Battipaglia)

Note. Ammoniti: Chiapparone, Napoli, Di Muoio (GI). Espulso al 43’st Serretiello (GI). Recupero: 0‘pt; 1‘st. Spettatori: circa 80

Ufficio stampa Sporting Pontecagnano

La Redazione