Virtus Cilento, rimonta da urlo: Calpazio k.o. al fotofinish - I AM CALCIO SALERNO

Virtus Cilento, rimonta da urlo: Calpazio k.o. al fotofinish

promozione
promozione
SalernoPromozione Girone D

Finale al cardiopalma all’Ardisani di Casalvelino. La Virtus, in rimonta, al novantaquattresimo, batte la Calpazio e si porta a due punti dalla vetta della classifica.Mister Castiello deve fare sempre la conta degli indisponibili. Come in Coppa Campania assenti Severino, Manzillo e Monzo. Unico recuperato della vigilia il difensore Giuseppe Conte. La Calpazio dal canto suo, invece, poteva contare sull’organico quasi al completo. La sfida si presentava come il piatto forte della sesta giornata e tutto sommato non ha deluso le attese. I primi dieci minuti della sfida sono di marca ospite. La Calpazio ci prova prima con Santucci e poi con Vergadoro ma in entrambi i casi la mira è sbagliata.

Dopo l’avvio però è la Virtus a prendere il pallino del gioco e dimostrare, come sempre, un ottimo palleggio per i restanti minuti della prima frazione. Manca però la rete del vantaggio nonostante le occasioni non manchino. Al diciassettesimo ci prova Cammarota su assist di Esposito ma anche in questo caso le conclusione termina fuori. Pochi minuti più tardi Esposito ingaggia un duello con Venosi dal quale ne esce vincitore l’estremo difensore della Calpazio. La Virtus non ci sta e vuole il vantaggio: Maiese alla mezz’ora mette alta una punizione dal limite mentre la prima frazione si chiude con un’altra occasione di Maiese, questa volta di testa, ma ancora una volta fuori misura.

La ripresa inizia senza sostituzioni, entrambi i tecnici confermato i ventidue in campo. Nel miglior momento della Virtus è la Calpazio però a passare in vantaggio. Delle Serre pesca perfettamente in area Santucci che di testa incrocia splendidamente trafiggendo Tesoniero. La risposta della squadra di Castiello non tarda comunque ad arrivare. Da grande squadra la Virtus si dimostra mai doma e dopo una serie di occasioni sprecate undici minuti dopo lo svantaggio trova la rete del pareggio grazie al clan Maiese. Domenico sulla sinistra semina il panico, crossa rasoterra e trova puntuale Emanuel pronto a ribadire in rete. 1-1 e ancora venti minuti abbondanti da giocare.

La partita, nonostante la stanchezza delle due compagini, resta vibrante. Intorno all’ottantesimo ci prova Genovese, subentrato a Santucci, ma la sua conclusione scheggia la traversa. Sembra non esserci più tempo con la gara indirizzata sul pari. Non è però dello stesso avviso Sene che dopo una serpentina strepitosa sull’out di destra serve Maiese che in fotocopia con il primo gol trafigge ancora Venosi regalando i tre punti ad un’Ardisani gremito in ogni ordine di posto.

Ufficio stampa Virtus Cilento

La Redazione