Poker Sporting Pontecagnano, Positano battuto: tripletta di D'Andria - I AM CALCIO SALERNO

Poker Sporting Pontecagnano, Positano battuto: tripletta di D'Andria

promozione
promozione
SalernoPromozione Girone D

Lo Sporting Pontecagnano affronta il San Vito Positano, retrocesso dall’Eccellenza, nella quinta giornata di campionato. Imbattuti i padroni di casa, a condurre la classifica, insieme con Virtus Cilento e Calpazio a 10 punti; ospiti appaiati a metà classifica reduci dal ko interno contro la Calpazio.

Mister Parisi riconferma lo stesso undici titolare di sabato ad accezione di Gianluca Mazza, sostituito da Cassetta in avanti, a centrocampo c’è Erra al posto di Minguzzi. Prima convocazione anche per il 2001 Trezza. Il San Vito di Cuomo si affida all’attaccante Marzocchella punto di riferimento in avanti. Taglialatela in cabina di regia.

Prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per ricordare l’ex presidente del Sassuolo Giorgio Squinzi scomparso qualche giorno fa. Il primo tempo non regala particolari emozioni per buoni 30 minuti di gioco: poche infatti le occasioni da gol, lo Sporting Pontecagnano prova la manovra con estrema calma allargando sugli esterni. Il primo squillo del match arriva al ’13 con Pecora che calcia tra le braccia di Palumbo; al 20’ Cassetta raccoglie un traversone dalla destra di Piscitelli, il suo destro dal limite termina sul fondo. Successivamente le conclusioni di Paolo D’Andria e Cassetta, su assist di Pecora, non impensieriscono l’estremo difensore ospite.

Il Positano non tira mai in porta ma guadagna qualche angolo insidioso con un calcio di punizione di Ruocco deviato dalla barriera. Sul capovolgimento di fronte lo Sporting passa in vantaggio: parte tutto da un fallo laterale battuto da Tincau, Cassetta cross al centro per Di Giacomo che di testa fa da sponda per l’accorrente Paolo D’Andria che insacca con un colpo di testa preciso. Quarto gol in campionato per il centrocampista pontecagnanese che si dimostra anche goleador. Sul finire del primo tempo timida reazione del Positano con due traversoni di Marzocchella e Lauro che non mettono paura a Trapani.

Il Positano si riorganizza nella ripresa, Cuomo inserisce Calabrese che entra subito nel vivo del match con due occasioni pericolose. Al 5’ è lo Sporting a sfiorare la rete con un tiro velenoso di Pecora che Palumbo salva in angolo con una parata plastica. Più tardi il Positano, sugli sviluppi di un corner, va alla conclusione di testa con Banco ma la palla esce di poco. Gli ospiti guadagnano metri e trovano il pari: Calabrese tenta fortuna da fuori, la prima volta la palla termina sul fondo. Al secondo tentativo l’attaccante in maglia rossa batte Trapani con un eurogol da posizione impossibile (17’st), tiro al volo che sorprende il numero uno di casa come una settimana fa.

Il pari galvanizza i costieri che ci riprovano con Banco da calcio piazzato. Poi Paolo D’Andria decide di caricarsi i compagni sulle spalle, combatte a centrocampo sulle seconde palle e si incarica della battuta del calcio di punizione al minuto 34. Il suo destro supera la barriera posizionata da Palumbo, impreciso nell’intervento, e palla in rete per il 2 a 1 del Pontecagnano che ripassa in vantaggio. Pecora con un guizzo al 40’ si procura anche un calcio di rigore di esperienza facendosi mettere giù in area da Ferrara: dal dischetto ancora lo specialista Paolo D’Andria fa 3 a1 e sigla la sua tripletta personale. Nel recupero Gagliardi, entrato al posto di Raffaele Di Giacomo, cala il poker con facilità, destro secco che chiude definitivamente i giochi al Comunale di Pontecagnano. Lo Sporting fa festa davanti ai suoi tifosi e continua la striscia positiva di risultati con una grande prestazione.

Tabellino:

Sporting Pontecagnano: Trapani, Piscitelli (’01), Tincau (’01) (37’st Liguori), D’Andria P., Mazza Ang., Della Monica, Cassetta (35’st Mazza Gianl. (’00), D’Andria G., Di Giacomo (42’st Gagliardi), Pecora, Erra (’01). A disp: Sica (’02), Siniscalchi (’02), Navarra, Minguzzi, Trezza (’01), D’Aiutolo (’01). Allenatore: Parisi.

San Vito Positano: Palumbo, Mozzillo (‘1st Sarnataro (’02), Tribuno (03), Taglialatela, Ferrara, Buono, Ruocco (’00) (40’st Di Fraia), Lauro (38’st Paradisone), Marzocchella, Banco, Di Nardo (’02) (1’st Calabrese). A disp: Ferraro (’03), Pommella, Nevola (’00), Raia, Borrelli. Allenatore: Cuomo.

Marcatori: 38’pt, 34’st, 42’st rig. Paolo D’Andria; 46’st Gagliardi (SP); 17’st Calabrese (PO).

Arbitro: Bruno Tierno (sez. di Sala Consilina)

Assistenti: Marcello Molfetta (sez. di Napoli) – Vincenzo Esposito (sez. di Nocera Inferiore)

Note. Ammoniti: Mazza Ang., Della Monica, D’Andria G., Pecora (SP); Mozzillo, Taglialatela, Ferrara, Banco, Sarnataro (PO). Recupero: 1’pt; 4’st. Spettatori: circa 100.

Ufficio stampa Sp. Pontecagnano

La Redazione