Salernum vittorioso in rimonta, Giffoni Sei Casali battuto - I AM CALCIO SALERNO

Salernum vittorioso in rimonta, Giffoni Sei Casali battuto

promozione
promozione
SalernoPromozione Girone D

Prima di campionato tra le mura amiche indigesta per il Giffoni Sei Casali che soccombe per 2-1 contro il Salernum Baronissi al termine di 90’ di fuoco, sotto un caldo asfissiante e con l’undici di mister Di Muro che ha giocato in dieci uomini per un’ora.

Prima convocazione per Orabona, a centrocampo si rivede Fortunato mentre nel tridente d’attacco è Cataldo il titolare. Inizio di gara di marca Sei Casali che si porta in avanti. Al 6’ contropiede dei locali, Luca Citro passa a Lamberti che in area prova il tiro a giro che si spegne di poco alto. Al 9’ Fortunato ruba palla a Natella, avanza palla al piede e ci prova dai 20 metri, la sfera termina a lato.

Due minuti dopo grande palla di Carbonaro per Fortunato, cross di quest’ultimo in area dove c’è Citro il quale tocca la sfera spedendola di poco fuori. La tanto agognata rete del vantaggio arriva al 17’: ennesimo contropiede innescato da Brigantino, palla a Citro, scambio veloce con Fortunato e il puntero di casa la piazza alle spalle dell’incolpevole Pisapia.

Reazione irnina che tarda ad arrivare, il Sei Casali è poco arrembante rispetto ai primi minuti e concede qualche corner di troppo. Proprio su calcio d’angolo arriva il pari del Salernum Baronissi: il minuto è il 28’, schema da corner e gran tiro di Santese dal vertice che termina nel sette della porta difesa da De Luca.

Due minuti dopo l’episodio che cambia l’inerzia della gara, con Di Martino che viene inspiegabilmente espulso dal signor Massaro dopo un fallo subìto nella metà campo irnina, costringendo i grifoni a disputare il resto della sfida in dieci uomini. Dalla punizione va Carbonaro, sinistro teso che Pisapia respinge con la sfera leggermente al di là della linea di porta.

Nella ripresa il copione non cambia e nonostante l’uomo in meno è il Sei Casali a fare la partita.

Al 48’ Luca Citro salta Zoppino e calcia ma è lesto Bove a deviare e ad evitare la rete locale. Al 66’ Emanuele Citro va in progressione, un rimpallo lo favorisce e si presenta tutto solo davanti a Pisapia ma il pipelet irnino si supera andando a bloccare la conclusione dell’ex Faiano. Risposta Salernum al 68’ con Natella che riceve e tira ma è bravo De Luca a deviare in corner. Al 75’ grande palla in profondità di Tedesco per il nuovo entrato Orabona, la punta crossa basso verso Bifulco ma è provvidenziale Bove a respingere e ad evitare il tap-in facile.

Le fatiche e l’uomo in meno cominciano a farsi sentire, il Salernum Baronissi prende metri e all’85’ passa in vantaggio con Natella che spiazza De Luca al termine di una bella azione corale irnina.

L’ultima emozione del match la regala De Luca che evita alla grande il terzo gol di Vignes in uscita. Ora per i grifoni testa a mercoledì nel ritorno di Coppa contro la Temeraria San Mango per riprendersi al meglio da questa sconfitta. 

GIFFONI SEI CASALI 1-2 SALERNUM BARONISSI

[Giffoni Sei Casali (SA), 15-09-2019 | “Giannattasio” | ore 11:00]

GIFFONI SEI CASALI: De Luca, Di Martino ’00, Brigantino, Fortunato ’02 (40’ E. Citro), Cardillo ’02, Coppola, Lamberti (54’ Bifulco), Tedesco (87’ Giordano ’02), L. Citro (70’ Orabona), Carbonaro, Cataldo (40’ Gubitosi ’02).A disposizione: Vitale ’01, Saponara ’01, Cavaliero ’02, Toro.Allenatore: Di Muro.

SALERNUM BARONISSI: Pisapia, Di Donna ’02, Verdoliva ’03, Mennella ’01, Bove, Zoppino, Izzo, Marmoro (62’ Balzano), Santese (78’ Vignes), De Sio, Natella (94’ Caccavo ‘01). A disposizione: Zottoli ’01, Ceparano ’01, Bottino ’01, Bucciero ’01, Vetro ’00, Romano ’02.Allenatore: Calabrese.

ARBITRO: Massaro (Torre del Greco).

ASSISTENTI: D’Afiero (Frattamaggiore) e Vanacore (Castellammare di Stabia).

RETI: 17’ L. Citro (G), 28’ Santese (S), 85’ Natella (S).

NOTE: mattinata soleggiata, spettatori 100 circa. Ammoniti Brigantino, Cardillo, Tedesco, Carbonaro (G), Verdoliva, Izzo, Marmoro, Santese (S). Espulso al 30’ Di Martino (G).

 Gennaro Granozio - Comunicato Giffoni Sei casali

La Redazione