Il Faiano batte la Puteolana nello spareggio: decide Senatore

Eccellenza
Eccellenza

 

ANGRI (SA) – Nella sfida spareggio per retrocessioni aggiuntive i biancoverdi festeggiano la vittoria sulla Puteolana. Una vittoria di fondamentale importanza per la formazione di mister Turco, che di fatto acquisisce la priorità assoluta nella graduatoria dei ripescaggi in Eccellenza. Una sorta di salvezza-bis, dopo quella ottenuta oltre un mese fa col Valdiano nella gara play-out del “XXII giugno 1978”.

Sul sintetico del “Novi” di Angri e sotto una pioggia battente, la formazione biancoverde gioca un’ottima gara, passando in vantaggio dopo venti minuti con il classe 2001 Senatore e sfiorando in più occasioni il colpo del k.o. Su tuttila clamorosa traversa colpita da Merola nella ripresa dalla lunga distanza, il quale manca per poco l’eurogol.

Ripresa in cui i flegrei hanno provato in diverse occasioni a colpire gli avversari, fermati da un Ginolfi strepitoso e da una difesa perfetta guidata dall’esperto Scognamiglio.

Pronti via biancoverdi subito pericolosi: punizione dalla sinistra di Grieco, palla spizzicata al centro da Scognamiglio appostato sulsecondo palo, Pellegrino per un soffio non arriva sulla sfera. Al 16’ stesso copione: punizione di Grieco, palla messa fuori dalla difesa flegrea, sulla palla arriva Martinelli che prova il tiro dal limite, palla che termina di poco fuori.

Al 19’ matura il vantaggio faianese: cross di Pellegrino, palla a Merola che porta palla sull’out sinistro e serve al centro dell’area Senatore che dall’altezza dell’area piccola insacca alle spalle di Alcolino, mettendo la palla nel sette.

I granata provano a reagire portandosi in varie circostanze dalle parti di Ginolfi, senza però la dovuta precisione. Al 42’ ancora Senatore pericoloso: percussione di Pellegrino, palla che arriva al classe 2001 biancoverde, tiro che fa la barba al palo e si spegne a lato.

Nella ripresa al 7’ Liccardi prova il tiro servito dalla destra, palla che si spegne a lato.

Al 18’ Merola prova a sorprendere il portiere flegreo con un tiro dalla lunga distanza, palla che si infrange sulla traversa. L’attaccante biancoverde manca di pochissimo quello che sarebbe stato un eurogol. Pochi secondi dopo ancora Merola pericoloso dal limite dell’area contrastato dalla difesa puteolana, tiro che si spegne di poco a lato. Poco dopo la mezz’ora, Serrano pericolosissimo su tiro dal limite, Ginolfi vola e salva tutto mettendo la palla in corner.

Al 38’ Soprano carica il destro dal limite dell’area, palla smorzata, Ginolfi blocca a terra. Al 44’ ancora Puteolana pericolosa: cross di Liccardi, colpo di testa di Serrano al centro, Ginolfi para. Dopo sei lunghi minuti di recupero il Faiano festeggia dopo il triplice fischio di Selvatici di Rovigo.

Termina qui la lotteria dei play-out aggiuntivi, che creano un precedente storico in Eccellenza e che potrebbe aprire diversi scenari nelle prossime settimane.

Con le imminenti elezioni federali del prossimo 10 giugno, infatti, si potrebbe adottare una nuova formula di campionato allargato a 18, salvo ovviamente mancate iscrizioni e ripescaggi in Serie D delle società retrocesse proprio dal massimo campionato dilettantistico. Il tutto attendendo sempre l’Agropoli, in lotta per un posto in interregionale nella finale col Brindisi.

TABELLINO

FAIANO 1965: Ginolfi, Ruggiero, Martinangelo, Grieco, Scognamiglio, Consiglio, Senatore 01 (14’st Citro 00), Russomando 01 (41’st Forino ’01), Pellegrino, Martinelli 00, Merola. A disp.: Romano 99, Di Somma 00, Erra, Costabile. All. Turco

PUTEOLANA 1902: Alcolino, Rota 99 (15’st Soprano 00), Liccardi, Vincenzi, Micciché, Cirillo, Corcione 01, Piccirillo, Cacciottolo (15’st De Biase) (19’st Greco), Solitro, Serrano 00. A disp.: Pezzella 99, Esposito, Caiazza 00, Canzano 00, Della Marca. All.: Matarese

ARBITRO: Selvatici di Rovigo | ASSISTENTI: Barbaria di Nocera Inferiore – Amarante di Castellammare di StabiaRETI: 19’pt Senatore (F)

NOTE: Spettatori 400 circa. Ammoniti Senatore, Ruggiero (F). Al 40’st allontanato Matarese (P). Angoli Faiano 4 – 5 Puteolana. Recuperi 1°T: 1’ - 2°T: 6’

Francesco Lanzetta - Ufficio stampa Us Faiano

La Redazione