Ricorso del Bisceglie respinto: il playout con la Paganese si giocherà

Serie C
Serie C

Buone notizie per la Paganese, pessime per il Bisceglie. La Corte Federale D’Appello IIa Sezione, ha infatti respinto il ricorso proposto dalla società Bisceglie, per la restituzione dei tre punti di penalizzazione.

Ciò vuol dire che si disputerà regolarmente la sfida playout con la Paganese, che temeva la retrocessione a campionato terminato.

Le due squadre dunque si affronteranno nello scontro diretto: la vincente affronterà poi la vincente del playout del girone A di Serie C.

La sentenza:

II COLLEGIO Avv. Maurizio Greco – Presidente; Dott. Roberto Caponigro, Dott. Luigi Impeciati – Componenti; Dott. Antonio Metitieri – Segretario. 6. RICORSO DELLA SOCIETA’ AS BISCEGLIE SRL AVVERSO LE SANZIONI: – INIBIZIONE PER GIORNI 50 INFLITTA AL SIG. CANONICO NICOLA ALL’EPOCA DEI FATTI AMMINISTRATORE UNICO E LEGALE RAPPRESENTANTE P.T. DELLA SOCIETÀ RECLAMANTE PER VIOLAZIONE DEGLI ARTT. 1 BIS, COMMA 1 C.G.S., IN RELAZIONE ALL’INOSSERVANZA DELL’IMPEGNO ASSUNTO CON LA DICHIARAZIONE DI CUI AL PUNTO 2), LETTERE B), C) E H) DEL TITOLO III – CRITERI SPORTIVI E ORGANIZZATIVI – MANUALE LICENZE NAZIONALI SERIE C 2018/19; – PENALIZZAZIONE DI PUNTI 3 IN CLASSIFICA DA SCONTARSI NELLA CORRENTE STAGIONE SPORTIVA A TITOLO DI RESPONSABILITÀ DIRETTA AI SENSI DELL’ART. 4, COMMA 1, C.G.S.; SEGUITO DEFERIMENTO DEL PROCURATORE FEDERALE NOTA 9270/387 PF 18-19 GP/GC/MA DEL 27.2.2019 (Delibera del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Disciplinare – Com. Uff. n. 55/TFN del 4.4.2019) La C.F.A., respinge il ricorso come sopra proposto dalla società AS Bisceglie Srl di Bisceglie (BT). Dispone addebitarsi la tassa reclamo.

Daniele Luciano