L'Agropoli si prende derby e 2° posto, la Pol.Santa Maria chiude 4a

Eccellenza
Eccellenza

La Polisportiva perde il derby cilentano contro l’Agropoli (1-0) e termina la stagione regolare al quarto posto. I giallorossi, dunque, nel primo turno dei play-off (28 aprile) affronteranno in trasferta l’Audax Cervinara.

Prima della gara scambio di magliette tra i presidenti della Polisportiva, Francesco Tavassi, e dell’Agropoli Calcio, Domenico Cerruti. La società agropolese ha anche omaggiato il club ospite con delle targhe personalizzate. Buona anche la cornice del pubblico di fede giallorossa presente nel settore ospiti del Guariglia.

La cronaca. Al quinto di gioco, dopo un buon avvio dell'Agropoli, i delfini trovano il punto del vantaggio, ma il direttore di gara Guarnieri di Battipaglia, annulla per un fuorigioco di Pasqual.

Al decimo, prima conclusione della Polisportiva: De Sio dai venti metri calcia però di poco alto sulla traversa difesa da Russo. Al tredicesimo ancora Polisportiva pericolosa: un tiro cross di Manzo non trova Romano pronto all'inserimento, vanificando cosi una buona opportunità per i giallorossi. Al ventinovesimo è Manzo dai venti metri, dopo una discesa di Romano, a battere verso la porta delfina, ma Russo ci metti i pugni per evitare guai peggiori. Per l'Agropoli, al trentunesimo, è Natiello ad impegnare Spicuzza, che blocca senza patemi il tiro schiacciato.

Nel giro di un minuto, al giro di lancette numero trentatre, prima Manzo, impegna Russo, con un traversone insidioso, poi D'Attilio, dall'altra parte del campo, con un colpo di testa spedisce fuori da buona posizione. Al quarantesimo, dalla sua mattonella, Capozzoli vede rimpallata, da Itri, il suo sinistro, poi Graziani manda, il suo destro, debolmente tra le braccia di Spicuzza.

Nella ripresa la Polisportiva parte meglio e, al terzo, calcia in maniera pericolosa con Fernando, che non coglie però il bersaglio grosso. D'Attilio, al tredicesimo, spreca una colossale occasione dopo un servizio di Pasqual, sparando alle stelle dai pressi dell'area piccola. Al quarto d'ora applausi per Margiotta, che in acrobazia spedisce di poco sopra la traversa.

L'Agropoli passa al sedicesimo, Natiello dall'interno dell'area trafigge Spicuzza, incolpevole, con un tiro che si insacca sotto l'angolino. La risposta giallorossa arriva praticamente subito: il cross di Manzo viene colpito da Fernando, che batte però in maniera debole favorendo la parata di Russo. La partita sale di ritmo: al ventesimo Margiotta serve Manzo, che si inserisce col tempo giusto ma vede rimpallato in angolo il suo destro.

Al ventiduesimo bella discesa di Capozzoli che complice l'opposizione di Fariello, non dà forza alla sua battuta a rete. Dall'altra parte è Manzo, da fuori area, a creare grattacapi a Russo, bravo a bloccare un tiro insidioso del dieci giallorosso. Agropoli vicino al raddoppio al venticinquesimo: Capozzoli è devastante con la sua accelerazione, il numero sette non è freddo nell'uno contro uno con Spicuzza, che si salva con la complicità di Fariello che salva sulla linea.

Al trentunesimo Margiotta, ancora in rovesciata, prova ad impensierire Russo, che abbranca la sfera senza difficoltà. Dopo due minuti Romano va vicino al pari, di testa l'esterno giallorosso viene chiuso sul più bello in angolo dalla retroguardia locale.

Nel finale la gara si spegne: l'Agropoli cerca di tenere la palla lontana dalla sua metà campo senza concedere spazi ai ragazzi di Pirozzi. L'ultima occasione vede un cross di Manzo spegnersi sul fondo, termina così 1 a 0 per i padroni di casa.

L’UFFICIO COMUNICAZIONE

La Redazione