Montecorvino, Delli Bovi e Serrapede: "Il derby sarà una festa"

Montecorvino
Montecorvino

Il Montecorvino Rovella ha iniziato il 2019 con due pareggi: anche se non è ancora arrivata la prima vittoria del nuovo anno, il club è in serie positiva da inizio dicembre, con sei risultati utili consecutivi. Nel prossimo turno di campionato ci sarò l'atteso derby con il Macchia.

Abbiamo parlato della stagione del Montecorvino e degli obiettivi del club con il presidente Stefano Delli Bovi e con l'allenatore Serrapede.

"Questa squadra è nata dalla volontà di un gruppo di amici - spiega il presidente Delli Bovi - Vogliamo fare calcio per Montecorvino e con ragazzi del posto. Il nostro è un progetto di prospettiva ma senza grandi investimenti: non vogliamo spendere soldi oggi e chiudere domani, vogliamo andare avanti nel tempo e costruire qualcosa di importante qui.

"L'obiettivo è quello di salire in Prima Categoria. Nel prossimo anno potranno esserci anche margini di sviluppo importanti con il nuovo campo sportivo a Macchia per cui non dovremo spostarci altrove per giocare. Mi auguro che la prossima partita con il Macchia sia una vera festa del calcio per tutta la città di Montecorvino"

Mister Serrapede, icona del calcio locale, spiega: "Sono arrivato a inizio campionato e abbiamo dovuto sistemare un po' di cose. La squadra è forte, ho a disposizione tanti calciatori con cui ho giù lavorato in passato. Dobbiamo fare un salto di qualità dal punti di vista mentale ma la squadra tecnicamente è forte, quasi un lusso per la categoria.

Qui c'è una società sera, affidabile con dirigenti importanti come i presidenti Manzo, Delli Bovi e il direttore sportivo Severino. Da tanti anni sono a Montecorvino (esperienze passate alla guida con Simone Fierro e Sporting Corvino e prima ancora da calciatore) e sono contento di allenare questa squadra, ci sono i presupposti per fare bene e per portare avanti il progetto anche in futuro.

Il derby è importante per tutti, è una gara da tripla che tutti vorrebbero vincere. Importante che sia una bella giornata di sport".

Daniele Luciano