Calciomercato LIVE

La Scafatese fa tris allo Squitieri, la Real Sarno va k.o.

Promozione
Promozione

 

Un'ottima Real Sarno non abbassa la testa contro la capolista Scafatese ma gli uomini di Mister Macera, con dei gol spettacolari dei suoi uomini d'attacco, espugnano lo Squitieri e volano a +8 sull'Angri seconda in classifica.

Pioggia e vento mettono a rischio il match che inizia con 45 minuti di ritardo, ma nonostante il terreno zuppo di acqua ne viene fuori una gara gradevole, dal ritmo alto e ricca di occasioni. La Scafatese passa in vantaggio al 15' con un cross col contagiri di Scognamiglio che pesca sul secondo palo Sorrentino, stacco imperioso e incornata perentoria per il terzo gol consecutivo del numero 11.

Pastore risponde passando al 4-2-3-1 e i padroni di casa cominciamo a macinare gioco sfiorando il pareggio prima con il tiro di Imparato che non centra lo specchio e poi, al minuto 23, con la conclusione di Mugolieri che impatta sul palo interno alla sinistra di Ciccarelli. Un minuto dopo la Scafatese si fa rivedere nell'area avversaria con il tocco di Martone che beffa D'Ambrosio, ma la rete del centravanti viene annullata per fuorigioco.

Al 32' doppio miracolo di Ciccarelli che si distende e riesce a chiudere la porta sia sulla punizione insidiosa di un ispirato Mugolieri sia sul tentativo di tap-in di Tammaro. Prima di andare negli spogliatoi è Manzo a rendersi pericoloso con un tiro dalla distanza che termina fuori.

La ripresa si apre con il Real Sarno che preme per trovare il pareggio: prima Mugolieri non riesce a trovare il pallone di testa al 47', poi ci pensa Scala al 53' a deviare il pallone in angolo evitando che Imparato possa colpire all'interno dell'area. Al 58' è Fioraso di testa a sfiorare il gol, mentre dall'altro lato Marano prova a impensierire la retroguardia locale con una serpentina di 60 metri e con un tiro deviato in angolo.

Macera cambia le carte in tavola, inserisce Avino per Maresca e inverte i due esterni d'attacco spostando Sorrentino a destra e Scognamiglio a sinistra, trovando subito i frutti al 69' quando Martone imbuca per Sorrentino che per poco non riesce a beffare per la seconda volta D'Ambrosio. Al 75' Manzo vede il corridoio per Scognamiglio che calcia di poco a lato, ma ha modo di rifarsi all'80' quando, dal limite dell'area, salta il diretto avversario e sferra un destro letale che passa tra palo e portiere e vale il raddoppio.

È un attacco letale alla lucidità del Real Sarno, tanto che un minuto dopo la Scafatese riesce a trovare anche la terza rete con la zampata vincente di Martone che approfitta dell'assist al bacio di Sorrentino.

All'85' Martone potrebbe anche realizzare il gol dell'anno con una plastica sforbiciata, ma l'estremo difensore D'Ambrosio riesce a deviare in angolo. Sul finale è fantastico il gol di Mugolieri: il numero 7 si esibisce in una travolgente azione coast to coast e di sinistro riesce a battere Mingacci, che a inizio ripresa aveva preso il posto di Ciccarelli.

Al triplice fischio finale la Scafatese sempre più capolista si prende l'ovazione dei tifosi arrivati da Scafati. Domenica prossima, al "28 Settembre", sarà di scena il Centro Storico Salerno.

TABELLINO

REAL SARNO: D'Ambrosio 2000, Salvato 2001, Cozzolino, Paolino, Flora, Zito 98, Mugolieri, Tammaro, Fioraso, Imparato, Squitieri Federico 98 (81' Rupa).A disposizione: Miranda, Landi 2001, Adiletta 99, Egidio 2000, Rupa, Peona 98.All:Pastore

SCAFATESE: Ciccarelli (64' Mingacci 99), Sannino 2000 (88' De Falco 2001), Di Giacomo 98 (85' Borrelli 99), Scala, Gargiulo 99, Marano, Maresca (67' Avino), Manzo, Martone, Scognamiglio Pasqualino (83' Amendola Claudio), Sorrentino.A disposizione: Mingacci 99, Gallo, Amendola Claudio, Amendola Ciropaolo, Avino, Borrelli 99, De Falco 2001.All: Macera

RETI: 15' Sorrentino, 80' Scognamiglio, 81' Martone, 88' Mugolieri.

Arbitro: D'Antuono di CastellammareAssistenti: Panico e Recano di Nola

Note: ammoniti: Salvato, Paolino, Di Giacomo, Scognamiglio Pasqualino, Martone, Marano. Calci d'angolo: 7-6.

Pasquale Formisano - Ufficio Stampa Scafatese Calcio 1922

La Redazione