3°Categoria: il regolamento per i playoff della stagione 2016/2017

terza categoria
terza categoria
- 16621 letture

Anche per la stagione sportiva 2016/2017, in prosecuzione della fase sperimentale, ha proposto al Consiglio di Presidenza della L.N.D., in attesa della sua approvazione, i play-off nel Campionato Provinciale di Terza Categoria organizzati nell’ambito delle cinque Delegazioni Provinciali, come avviene per i Campionati Regionali di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria.

Va premesso che, per una corretta formalizzazione dei criteri e delle modalità di svolgimento delle fasi di play-off dovranno essere preliminarmente individuate:

1. le sei società, una per ognuno dei sei gironi che acquisiranno il titolo sportivo per richiedere direttamente l'ammissione al Campionato Regionale di Seconda Categoria 2017/2018;

2. le ventiquattro società, quattro per ognuno dei sei gironi, che disputeranno le gare dei play-off., delle quali sei (una per ognuno dei sei gironi) acquisiranno il titolo sportivo per richiedere l'ammissione al Campionato Regionale di Seconda Categoria 2017/2018.

In ordine al punto 1.:

1A) La società prima classificata di ognuno dei sei gironi del Campionato Provinciale di Terza Categoria 2016/2017 acquisirà, in modo diretto, il titolo sportivo per l’ammissione al Campionato Regionale di Seconda Categoria 2017/2018;

1B) ipotesi di parità di punteggio, nella prima posizione in classifica, tra due società: come dall’art. 51, comma 3), N.O.I.F., si procederà ad una gara di spareggio, in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore;

1C) ipotesi di parità di punteggio, nella prima posizione in classifica, tra tre o più società:

1Ca) come dall’art. 51, comma 4, lettera a), N.O.I.F., si procederà, preliminarmente, alla compilazione della cosiddetta classifica avulsa, finalizzata alla determinazione delle prime due posizioni, che attribuiranno il diritto a partecipare alla gara di spareggio (in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore), che definirà la prima posizione in classifica. Per la compilazione della richiamata classifica avulsa si terrà conto, nell’ordine:

• dei punti conseguiti negli incontri diretti;

• a parità di punti conseguiti negli incontri diretti, della differenza tra reti segnate e subite negli stessi incontri;

1Cb) in caso di ulteriore parità, per la determinazione delle due squadre che disputeranno la gara di spareggio, si terrà conto, nell’ordine:

● della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;

●● del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;

1Cc) in caso di perdurante parità, per la determinazione delle due società che disputeranno la gara di spareggio, si procederà al sorteggio, che sarà eseguito presso questo C.R., previa convocazione, anche telefonica, delle società interessate.

In ordine al punto 2.:

Ipotesi di parità di punteggio fra due o più società, in una qualsiasi tra le quattro posizioni che attribuiscono il diritto alla partecipazione alla fase di play-off (due o più società seconde ex aequo; terze ex aequo; quarte ex aequo; quinte ex aequo):

I) come dall’art. 51, comma 4, lettera a), N.O.I.F., si procederà alla compilazione della cosiddetta classifica avulsa, fra le società interessate, tenendo conto, nell’ordine:

• dei punti conseguiti negli incontri diretti;

• in caso di parità di punti conseguiti negli incontri diretti: della differenza fra reti segnate e subite negli stessi incontri;

II) in caso di ulteriore parità, si terrà conto, nell’ordine:

● della differenza tra reti segnate e subite nell’intero Campionato;

●● del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato; III) in caso di perdurante parità, per la determinazione delle posizioni di classifica, si procederà al sorteggio, che sarà eseguito presso questa D.P., previa convocazione, anche telefonica, delle società interessate.

- PLAY-OFF -

a) le società seconda e quinta classificate disputeranno un’unica gara, sul campo della seconda classificata al termine della stagione regolare: in caso di parità al termine della gara, SI PROCEDERÀ ALLA DISPUTA DEI DUE TEMPI SUPPLEMENTARI, MA NON DEI TIRI DI RIGORE;

b) le società terza e quarta classificate disputeranno un’unica gara, sul campo della terza classificata al termine della stagione regolare: in caso di parità al termine della gara, SI PROCEDERÀ ALLA DISPUTA DEI DUE TEMPI SUPPLEMENTARI, MA NON DEI TIRI DI RIGORE;

c) al termine dei tempi regolamentari ed eventuali supplementari delle gare, di cui alle lettere a) e b), in caso di parità di punteggio, sarà considerata vincente la società in migliore posizione di classifica (anche a seguito della compilazione della cosiddetta classifica avulsa) a conclusione della stagione regolare;

d) le società vincenti le gare di cui alle lettere a) e b), o considerate vincenti, come dalla lettera c), disputeranno un’unica gara, sul campo della migliore classificata nella classifica al termine della stagione regolare: in caso di parità al termine della gara, SI PROCEDERÀ ALLA DISPUTA DEI DUE TEMPI SUPPLEMENTARI, MA NON DEI TIRI DI RIGORE;

e) al termine dei tempi regolamentari ed eventuali supplementari della gara, di cui alla lettera d), in caso di parità di punteggio, sarà considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica (anche a seguito della compilazione della cosiddetta classifica avulsa) a conclusione della stagione regolare;

f) la società vincente la gara di cui alla lettera d), o considerata vincente, come dalla lettera e), si aggiudicherà il secondo posto del rispettivo girone ed acquisirà il titolo sportivo per l’ammissione al Campionato Regionale di Seconda Categoria 2017/2018.

In ordine ai play-off del Campionato Provinciale di Terza Categoria 2016/2017, in ragione della composizione numerica dei gironi, il C.R. Campania ha disposto che le gare di entrambi i turni siano disputate in qualsiasi ipotesi di differenza di punteggio.

Daniele Luciano