Calciomercato LIVE

Agropoli, è tempo di verdetti: battere il Valdiano e tifare Virtus

Foto: Carol Violante
Foto: Carol Violante

Dopo un campionato iniziato alla grande, perso nel mese di Gennaio e ripreso ad una giornata dalla fine, l’Agropoli è ad un passo dalla clamorosa rimonta che potrebbe valere la promozione in Serie D.

Un campionato emozionante, ricco di colpi di scena e culminato dalla bellissima vittoria per 3-1 dell’Agropoli sul campo della capolista Sorrento che ora si ritrova a pari punti proprio con i “delfini”. Domenica ore 16:30 l’Agropoli scende in campo al “Guariglia” per l’ultima giornata della regoular season contro il Valdiano, squadra matematicamente fuori dalla zona playoff ma che non va assolutamente essere sottovalutata.

La sfida di Domenica potrebbe registrare ben tre verdetti: promozione in Serie D, accesso allo spareggio in campo neutro col Sorrento oppure accesso ai playoff dal secondo posto. Il Sorrento sarà impegnato nell’ardua trasferta sul campo della Virtus Avellino, squadra obbligata a fare risultato altrimenti non potrà disputare i playoff per distacco punti. Le combinazioni sono molteplici: se l’Agropoli dovesse battere il Valdiano basterebbe la non vittoria del Sorrento per accedere in Serie D, nel caso in cui anche i costieri dovessero vincere, l’Agropoli sarebbe costretta a disputare lo spareggio.

La partita di Sabato scorso ha mostrato un’Agropoli bella sotto l’aspetto del gioco, cinica e soprattutto determinata grazie al lavoro svolto dall’allenatore Olivieri che nella pausa pasquale ha avuto modo di recuperare alcuni calciatori e lavorare duramente affinché il modulo 3-5-2 entrasse nella mentalità della squadra.

A detta da molti addetti ai lavori, il Valdiano è una delle squadre che ha espresso il più bel gioco del campionato, tuttavia gli uomini di Mister Criscuolo non sono riusciti a raccogliere quanto seminato ritrovandosi addirittura fuori dalla zona playoff fallendo l’obiettivo stagionale. In 29 gare i rossoblù hanno conquistato 44 punti frutto di 12 vittorie, 8 pareggi e 9 sconfitte, dispongono di una buona difesa (soli 28 gol subiti), tuttavia l’attacco ha lasciato un po’ a desiderare (soli 33 gol fatti). Nonostante il non raggiungimento dei playoff e l’allontanamento di alcuni calciatori chiave, il Valdiano non ha mai gettato la spugna né contro il Sorrento, né contro il Castel San Giorgio imponendosi per 3-1. Proprio per questa ragione il Valdiano non va sottovalutato in quanto verrà ad Agropoli per onorare la maglia proprio come ha fatto contro il Sorrento, gara che ha spianato la strada ai “delfini” per completare la rimonta.

Mister Criscuolo ha a disposizione una rosa di tutto rispetto e i calciatori più temibili sono sicuramente:  Comegna, Abate, Della Femina, Siciliano, Iovine e tanti altri capaci di mettere in difficoltà qualsiasi squadra. Da precisare che il Valdiano non potrà disporre di un calciatore molto valido come Ambrogio Sorriso causa squalifica.

Ad Agropoli, dopo mesi di pessimismo, la città si prepara ad una possibile grande festa ben diversa da quella promozione del 2012, ampiamente prevista già a 5-6 giornate dalla fine. Il trionfo dell’Agropoli avrebbe del clamoroso dato che i ragazzi di Olivieri hanno rosicchiato ben 8 punti al Sorrento che fino alla settimana scorsa era già pronto per la festa promozione e la sconfitta contro l’Agropoli ha suscitato non poche polemiche nell’ambiente rossonero. Anche se non ce ne sarà bisogno, l’US Agropoli invita i propri sostenitori a “invadere” gli spalti dello stadio in occasione della partita di Domenica contro il Valdiano affinché i calciatori possano caricarsi ancor di più per conseguire il traguardo prefissato ad inizio stagione.  

Francesco Nettuno – UFFICIO STAMPA US AGROPOLI 1921

La Redazione