La Cavese rimonta lo Sporting Fulgor. De Rosa fa 100 in biancoblù

La Cavese batte in rimonta lo Sporting Fulgor Molfetta: dopo l'iniziale vantaggio dei pugliesi, gli aquilotti ribaltano la gara vincedola con il risultato di 4-1. Il successo odierno blinda il secondo posto: i metelliani, infatti, guadagnano tre punti sull'Altamura terzo.

La gara inizia con una sorpresa assoluta: al primo affondo Guadalupi viene fermato in area da Blanchard con un intervento falloso, è rigore. Dal dischetto Tulimieri segna il gol del vantaggio dopo 2 minuti di gioco. La prima chance dei locali arriva al minuto 8 con il colpo di testa di Massimo su prreciso cross di De Rosa, Figliola salva.

Il predominio territoriale della Cavese si concretizza alla mezz'ora. Fallo di mano in area sulla conclusione di Girardi, l'arbitro concede il rigore anche alla Cavese. Claudio De Rosa dagli 11 metri spiazza il portere e pareggia: 100esimo gol con la maglia bianciblù per il "Re".

Nel finale di primo tempo gli aquilotti si scatenano: prima Massimo con un bolide infila Figliola per il raddoppio; qualche minuto dopo arriva anche il tris con una pregevole conclusione di Manzo.

La ripresa si apre con la Cavese a caccia del quarto gol. Oggiano ci va vicino in due occasioni, così come Martiniello, appena entrato. Al 63esimo rigore per la Cavese: sul dischetto si presenta Martiniello ma il suo tiro è debole e poco angolato, Figliola blocca con facilità.

La quarta rete è solo rimandata: al minuto 85 ci pensa Iannini che sigla il suo primo gol con la Cavese. La gara termina con la squadra metelliana che amministra e i pugliesi che si limitano a non scoprirsi per evitare di aumentare il passivo.

Il triplice fischio decreta la vittoria della Cavese che ritrova la vittoria e riprende la marcia in vista dei playoff.

Daniele Luciano

Foto: Cavese Calcio
Foto: Cavese Calcio