Gragnano, Campana: "Figli di un dio minore. Io ci metto la faccia..."

Campana non le manda a dire
Campana non le manda a dire

Rosario Campana, allenatore del Gragnano, ha commentato con rabbia e amarezza il K.O. casalingo dei suoi uomini con la Sarnese, che nell'ultimo quarto d'ora di gara hanno subito due reti, dopo una buona partita che ha visto però i gialloblù peccare di freddezza in zona gol.

Le dichiarazioni del tecnico ai microfoni del canale ufficiale della società: "Difficile commentare una partita condotta bene, con la Sarnese che ha trovato il gol nel nostro momento di massimo sforzo - e sulle decisioni del direttore di gara - oltre ad un fuorigioco netto di oltre cinque metri, che ho rivisto dalle immagini video e mi sembra clamorosa la scelta della terna, c'è stata una difformità di giudizio che a mio avviso ci ha penalizzato e non poco: sembriamo figli di un dio minore quando si parla di decisioni arbitrali - tornando alla gara - Il nostro errore è stato non concretizzare le occasioni create, infatti abbiamo sbagliato l'impossibile. Dobbiamo capire che il Gragnano si deve salvare e abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti, solo uniti possiamo portare questa barca a riva; io ci metto la faccia e se ce la mettiamo tutti, questa squadra probabilmente manterrà la categoria".

Marco Esposito